Staff

STAFF

 

Emisfero Destro Teatro vanta la collaborazione di professionisti provenienti da ambiti differenti del teatro, del cinema e dell’organizzazione culturale.

Massimo Greco

Massimo Greco

Fondatore di Emisfero Destro Teatro, direttore artistico, regista e attore

Frequenta i quattro anni (di cui uno di specializzazione su testi shakespeariani e della tragedia greca) dello Studio Laboratorio dell’Attore (Milano). Successivamente si specializza presso la Civica Scuola d’Animazione Pedagogica e Sociale del Comune di Milano all’interno della quale dal 1992 ricopre il ruolo di docente e responsabile del settore teatro nel Progetto Musica-Teatro-Racconto.

Studia recitazione e regia con Dominique De Fazio, Socio Onorario dell’Actors’ Studio di New York; voce e training psico-fisico-sensoriale con Danio Manfredini, Ambra D’Amico, Maurizio Schmidt (Civica Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano); danza con Caroline Leander; quattro anni di canto con Luisa Tescari; commedia dell’arte con Eugenio Allegri; narrazione con Marco Baliani, Giorgio Albertazzi e partecipa inoltre a vari seminari e laboratori con Carlos Alsina, Hector Malamud, Coco Leonardi.
Nel 1999 partecipa al Master “Elementi di Project Management Culturale e Organizzazione Teatrale” a cura della Regione Lombardia e dell’Accademia D’Arte Drammatica “Paolo Grassi”.
Per il teatro cura la regia di una ventina di spettacoli e partecipa come attore a numerosissimi spettacoli teatrali che itinerano su tutto il panorama teatrale italiano sotto la direzione di grandi maestri del teatro ( Giorgio Albertazzi, Marco Baliani, Maurizio Schmidt, Lorenzo Loris,Virginio Gazzolo).
Per il cinema e la televisione partecipa come attore alle seguenti produzioni: “Così ridevano” regia di Gianni Amelio, Leone D’Oro al Festival di Venezia 1997 (nel ruolo di Antonio ); “Il tempo stazionario” regia di Elena Gamba, Premio Fipresci e Migliore Regia Femminile al Festival Giovani di Torino1994 (nel ruolo di Marco); “Sotto tiro” regia Guido Giansoldati 1998 (nel ruolo del finto regista); “Il Conto Montecristo” regia Ugo Gregoretti 12 puntate prodotte da Rai tre per RAI CINEMA 1996 (nel ruolo di Tito, bandito sardo). Dal 1992 al 1995 in vari ruoli partecipa come attore alla sit-com “Gli investigatori invisibili” e ” L’allegra fattoria”produzione Mediaset Bim Bum Bam e alla serie “Talk folie” per il programma Ciao Ciao. Collabora con la trasmissione “Laboratorio 5” produzione Mediaset “La sera dei leoni” regia Davide Liotta – Scuola di Cinematografia Milano (nel ruolo di Flavio). 1993 con Mario Rovelli cura la regia del film “Due minuti per un titolo” I.T.S.O.S comunicazioni visive
Dal 1995 al 1997 cura la direzione artistica di “IMMAGINI CONTROVENTO” festival del Cortometraggio Italiano di cui padrino fu Tonino Guerra.
Nel 1989 ha fondato l’Associazione Culturale “Emisfero Destro Teatro” che svolge attività teatrali, cinematografiche e didattiche.

Fabio Cinicola

Fabio Cinicola

Tecnico del suono, montatore e operatore video

Nasce a Lodi il 01 Giugno 1980, attualmente vive e lavora a Milano.
Dopo la licenza superiore come perito informatico, si diploma alla N.A.M.M., scuola di musica e tecnica legata allo spettacolo. Segue vari seminari di specializzazione tra cui montaggio video in Apple Final Cut e Max-Msp-Jitter.
Affianca alla produzione di contenuti video e audio per il teatro, lo sviluppo di progetti musicali, cinematografici e installazioni multimediali. Collabora con diverse realtà come tecnico del suono. L’esperienza soprattutto in campo teatrale gli ha conferito svariate conoscenze anche in campo illuminotecnico.
Tra gli spettacoli teatrali messi in scena: La confessione con la regia di Roberto Trifirò (suono), Terra di nessuno, Aspettando Godot, La gilda del Mac Mahon, L’Adalgisa, Il Guardiano con la regia di Lorenzo Loris (video), Magda e lo spavento, Lotta di negro e cani, Blondi, Erodias con la regia di Renzo Martinelli (suono), L’Insonne, L’inquilino con la regia di Claudio Autelli (suono). 
Inoltre ha realizzato numerosi video di spettacoli teatrali tra cui Incendi al Teatro i e Il Guardiano al Teatro Out Off. 
Come operatore e montatore video ha collaborato con, tra gli altri, Viviana Nicodemo (Sulla punta di una matita documentario sul poeta Milo De Angelis), Roberto Trifirò e Rubidori Manshaft.
fabiocinicola.wordpress

Anna Cremona

Anna Cremona

Organizzatrice

Siciliana, attualmente vive e lavora a Milano.
Dopo la laurea in economia aziendale presso l’Università Bocconi, inizia a fare esperienze lavorative in ambito teatrale in Italia e all’estero.
A Milano collabora con il Teatro Out Off per cui redige il libro-catalogo Trent’anni Out Off e con la Palestra della scrittura dove si occupa di coordinamento generale delle attività.
Dal 2010 è responsabile organizzativo presso il PimOff, spazio ex-industriale situato nella periferia sud di Milano che, oltre a promuovere progetti di formazione e ospitare una stagione di teatro, si occupa di dare sostegno agli artisti tramite residenze.
Nel 2013, insieme a Fabio Cinicola, avvia il progetto Il tempo lento di un caffe ristretto.
Ha la passione per il cinema, la lettura, la musica e le polaroid.
polaroiders
insulare

Antonio Rosti

Antonio Rosti

Regista e attore

Antonio Rosti si è diplomato alla Scuola d’Arte Drammatica “Piccolo Teatro” di Milano, nel 1977.
Ha lavorato, come attore, con Maestri di grande prestigio quali Dario Fo, Carlo Cecchi e Franco Parenti.
Ha fatto parte di varie Compagnie, in particolare: Stabile di Genova, Veneto Teatro, Teatro di Porta Romana di Milano, Teatro Litta, Teatro della Cooperativa, Associazione Teatro Libero. Negli ultimi anni è soprattutto presente in molte delle produzioni di Pacta dei Teatri ( Teatro Oscar ).
Ha firmato la regia di diversi spettacoli. Di alcuni ne è anche l’autore.
Ha tenuto laboratori a Campo Teatrale, Emisfero Destro Teatro e al Teatro Litta, dove tuttora insegna recitazione.